GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 20 ottobre 2015

ROMA, PARTITA FOLLE. COL BAYER FINISCE 4-4

Champions League 2015-2016 – Girone E. Terza Giornata
BAYER LEVERKUSEN-ROMA 4-4
3' Hernandez (rig.) - 19' Hernandez - 30' De Rossi - 38' De Rossi - 54' Pjanic – 73 Iago Falque - 83' Kampl – 85’ Mehmedi

BAYER LEVERKUSEN (4-4-2) Leno; Donati, Tah, Papadopoulos, Wendell; Kampl, Toprak (dal 34’ s.t. Yurchenko), Kramer (dal 21’ s.t. Brandt), Calhanoglu; Hernandez, Bellarabi (dall’11’ s.t. Mehmedi). (Kresic, Ramalho, Jedvaj, Boenisch). All. Schmidt
ROMA (4-3-3) Szczesny; Torosidis, Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Florenzi (dal 45’ s.t. Iturbe), Gervinho (dal 40’ s.t. Dzeko), Salah (dal 17’ s.t. I. Falque) (De Sanctis, Castan, Iturbe, Maicon, Vainquer). All. Garcia
ARBITRO Kassai (Ung)

Non è stata una partita adatta ai deboli di cuore Bayer Leverkusen-Roma di questa sera, sfida valevole per la fase a gironi di Champions League. Otto gol, emozioni da una parte e dall’altra, due doppi vantaggi con successive doppie rimonte. Insomma se qualcuno stasera si è addormentato sul divano, di sicuro non stava guardando Bayer-Roma.
I padroni di casa sono andati sul 2-0 grazie alla doppietta del Chicharito Hernandez, ma De Rossi ha risposto con un’altra doppietta permettendo ai giallorossi di andare al riposo in parità. Una punizione di Pjanic (strepitoso sui calci piazzati) e un gol di Iago Falque avevano permesso alla Roma di mettere la vittoria in cassaforte e sperare di tornare alla vittoria in Champions League che manca da più di un anno (17 settembre 2014, Roma-Cska Mosca 5-1).Ma a sette minuti dalla fine Kampl si inventa un gol pazzesco con cui riapre la partita e due minuti più tardi Mehmedi trova il pareggio per le Aspirine.

Una partita folle ed imprevedibile da entrambe le parti. Entrambe hanno rischiato di vincere, entrambe avevano il risultato in cassaforte ad un certo punto e entrambe hanno spalancato la porta della cassaforte. Probabilmente è giusto che sia finita in parità.
La Roma, come in Bielorussia tre settimane fa, è sbandata all’inizio, per poi ritrovare la retta via e tentare la rimonta (non riuscita col Bate, ampiamente riuscita stasera, anche se poi si è fatta rimontare). Rimane il fatto che questa Roma è a due facce. Strepitosa quando si tratta di attaccare e fare gol, disastrosa quando difende. Non a caso la squadra di Garcia subisce gol da 25 partite consecutive in Europa.
Da tifosi disinteressati non possiamo far altro che beneficiare dello spettacolo e sperare di vedere più spesso partite del genere. La classifica del girone e il ranking Uefa, stasera ci interessa poco, molto poco.

Una riflessione finale via Twitter. Perché certe volte basterebbe poco…

Passare in 48 ore da un 0-0 a un 4-4 e pensare che sarebbe bastato spostare un gol dei padroni di casa da una partita all'altra. #BayerRoma
— CALCIOMANIA 90 (@EntiusDRC) 20 Ottobre 2015


2 commenti:

BlackWhite ha detto...

E questi dovrebbero vincere lo scudetto? Ma per piacere!!! Ne prendono tre dal Bate Borisov, si fanno rimontare una partita già vinta. Ma tanto è sempre colpa della Juventus...

AnonimoRomanista ha detto...

@BlackWhite. Quando non sai cosa dire, spari cazzate a casaccio. Sei semplicemente ridicolo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails