GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 25 agosto 2014

SERIE B, E' CAOS RIPESCAGGI (il solito papocchio italiano...)

LATO B Appunti sulla Serie Cadetta
La confusione regna sovrana nelle ultime settimane per quanto riguarda la Serie cadetta. Come ricorderete, a seguito del fallimento del Siena la serie B rimane a 21 squadre, ma il Novara, retrocesso al termine della scorsa stagione dopo i playout persi contro il Varese, inoltra ricorso al Consiglio di Garanzia del Coni, nel quale chiede il ripristino del format della Serie B a 22 squadre con il contestuale reintegro in cadetteria del club piemontese.
Il Coni accoglie solo la prima parte dell’istanza, rinviando al Consiglio federale la decisione sulla squadra da riammettere per il ripristino del format, rilanciando di fatto la palla alla Figc per quanto riguarda la 22esima squadra che andrebbe a completare il quadro delle formazioni che disputeranno il prossimo campionato di Serie B.
Il Consiglio Federale stabilisce la riapertura dei termini per le nuove domande di ripescaggio in Serie B, da presentare entro il 25 agosto (quindi entro oggi). La scelta della ventiduesima squadra dovrà essere eseguita seguendo i criteri stabiliti dal comunicato ufficiale numero 171/A. Criteri adottati sono gli stessi utilizzati per i ripescaggi: 50% per la posizione in classifica, 25% per la biglietteria e 25% per la storia della società.
In base al regolamento vigente, sarà ripescata una squadra esclusivamente tra quelle che sono retrocesse dalla serie B ovvero tra quelle che lo scorso anno hanno partecipato al campionato di Prima Divisione di Lega Pro
Non potranno perciò essere accettate domande di club che militavano in categorie inferiori (come Cosenza, Matera e Messina delle quali si era parlato nei giorni scorsi).
Sulla base dei criteri indicati in premessa non sarà possibile la riammissione di squadre che nelle stagioni 2012-13 e 2013-14 abbiano subito sanzioni per illecito sportivo. Ciò significa che il Novara che aveva aperto i giochi inoltrando il ricorso al Coni, quasi certamente ne resta fuori in modo paradossale.
Secondo indiscrezioni, e in carenza di un comunicato ufficiale della Figc, sarebbero 12 le domande di ripescaggio in Serie B. Si tratterebbe di Benevento, Catanzaro, Como, Cremonese, Gubbio, Juve Stabia, Lecce, Novara, Pisa, Reggina, Salernitana e Vicenza. Si tratta a questo punto di elaborare la classifica.
Tenendo conto dei criteri adottati la classifica attuale dovrebbe essere (ho preso per buono alcuni conteggi presi da altri siti, pertanto chiedo scusa se saranno inesatti): Novara 30,0 Lecce 28,3 Reggina 26,8 Pisa 26,3 Vicenza 25,5 Juve Stabia 22,5 Benevento 22,5 Salernitana 22,5 Catanzaro 22,0 Como 19,5 Gubbio 11,0
Considerando che Novara, Lecce e Reggina non sarebbero ripescabili perché implicate in illeciti sportivi ed il Vicenza è già stato ripescato negli ultimi 5 anni, la squadra favorita per il ripescaggio in B è il Pisa nel caso abbia lo stadio a norma.
Il tutto considerando che il 28 agosto il Coni deve discutere il terzo ricorso del Novara e, teoricamente, potrebbe dare ragione al club piemontese. Club che dopo aver sollevato il polverone non resterà certo con le mani in mano accettando passivamente le decisioni del Consiglio Federale.
Insomma un bel guaio. Considerando che fra quattro giorni il campionato cadetto dovrebbe iniziare, l’ipotesi di un rinvio (per forza di cose non solo della Serie B ma anche della Lega Pro) e di uno slittamento del calcio d’inizio prende sempre più corpo.
Insomma, il solito papocchio italico. Come andrà a finire stavolta?

3 commenti:

Pakos ha detto...

Una situazione davvero assurda e paradossale.
Credo che alla fine verrà ripescato il Novara, sebbene la situazione sia abbastanza ingarbugliata e venirne a capo non sarà facile...

Ciaskito ha detto...

Se a decidere sarà il Consiglio Federale quasi certamente ad essere ammessa sarà la Salernitana di Lotito. La cosa mi pare alquanto scontata...

Rudy ha detto...

Ma graduatoria alla mano è il Pisa ad essere favorita. O mi sbaglio?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails