GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 1 gennaio 2013

UN'AVVENTURA LUNGA SEI ANNI (Buon Compleanno De Rerum Calciorum)

C’è stato un momento a metà luglio in cui avevo deciso di smettere col blog. Era un po’ come se fossi scarico, svogliato. Non avevo più gli stimoli giusti per sedermi davanti ad un computer dopo una giornata di lavoro e buttare giù un articolo che fosse originale, che si differenziasse dalla massa, che raccogliesse consensi, che potesse catturare l’attenzione di più lettori possibili.
Come saprete (ed evidente anche dal fatto che sono qui a scrivere) sono ritornato sui miei passi ed ho cambiato idea continuando a coltivare quella che rimane una mia grande passione.
Stamattina (vabbè, era quasi mezzogiorno) mentre sonnecchiavo sotto le coperte ritardando il momento in cui mi sarei dovuto alzare, pensavo distrattamente a cosa avrei potuto scrivere per il sesto compleanno di De Rerum Calciorum. Il primo pensiero è stato che questo blog avrebbe potuto non vedere il suo sesto compleanno se cinque mesi fa non avessi cambiato idea.
Sono felice di aver superato un altro anno. Soprattutto perché è stato un altro anno di piccole soddisfazioni, di obiettivi raggiunti, di gioie che ti ripagano per tutti gli sforzi che fai quotidianamente. 

Come ho più volte scritto anche negli anni scorsi, sono per la politica dei piccoli passi. Non potendo, per svariati motivi, ambire a diventare subito un blog “d’eccellenza”, mi accontento di crescere anno dopo anno, migliorando passo dopo passo, sempre più.

Nei giorni scorsi ho spulciato negli articoli scritti in questi ultimi 365 giorni. Alcuni li ho riletti con vero piacere, in alcuni casi rammaricandomi anche per lo scarso consenso che hanno ottenuti. Devo dire che in questo anno ho fatto davvero un buon lavoro. Se vogliamo trovare una pecca, un po’ troppi articoli che si sono prestati alle polemiche dei tifosi juventini. Però ci sono anche articoli di cui vado fiero, come le interviste a Marianna Pagliarin e Sabine Bertagna, come gli articoli dedicati ai nuovi schiavi del calcio, come alcuni articoli dove sono stato bravo a mescolare ironia e sportività.
Vi confesso che in alcuni casi ho riletto con piacere ciò che ho scritto addirittura meravigliandomi della mia vena creativa in quel momento. E, immagino, se fa piacere a me rileggere un articolo che ho scritto, quasi sicuramente farà piacere anche ai lettori.
Per evidente ragioni di tempo non sempre si riesce ad offrire al lettore un prodotto adeguato (vabbè, sto parlando come un direttore vendite) però credo che nel complesso posso essere soddisfatto degli articoli pubblicati in questi dodici mesi. C’è una forte impronta di nerazzurro ma anche tanti spunti di discussione, argomenti su cui confrontarsi, tematiche che altri non hanno mai nemmeno sfiorato (i già citati schiavi del calcio, per esempio). Tutto sommato credo di essere riusciti a raggiungere l’obiettivo di un blog rivolto soprattutto ai tifosi interisti ma aperto anche a tutti gli altri tifosi. Non a caso da queste parti passano un po’ tutti i tifosi, interisti e non.
E i miei sforzi sono stati ripagati con un aumento del flusso di visite e di commenti ai vari articoli.
E di questo non posso che ringraziare voi, visitatori, lettori e commentatori perché, come ho più volte scritto, senza le vostre visite, i vostri commenti, i vostri suggerimenti e le vostre critiche questo blog non avrebbe motivo di esistere. Grazie a tutti !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

6 commenti:

francesco qci ha detto...

Il mio Guru 6 anni!!!!!
Quanto tempo è passato!!!
Non mollare mai, Entius...auguri e complimenti.
quelli che l'Inter...

yashal ha detto...

Daje
Un abbraccio e buon anno!!!

Mattia ha detto...

Complimenti. La tua passione e la tua costanza meritano altri anni di successi e soddisfazioni.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Winnie ha detto...

Entius, non credi che sia arrivato il momento di iniziare a censurare qualche commento? Va bene la libertà d'espressione ma a tutto c'é un limite....

Entius ha detto...

Perfettamente daccordo. Infatti da quest'anno niente più commenti offensivi. Bisogna fare un pò di selezione tra chi vuole commentare e criticare (anche in modo pesante ed eccessivo) e chi invece passa da qui solo per offendere e basta.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails