GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 15 dicembre 2012

VERSO UN ALTRO LAZIO-INTER CERCANDO ALTRI TRE PUNTI

Dovevo esserci anche io. Stasera all’Olimpico per Lazio-Inter dovevo esserci anche io. L’idea però è nata e morta quasi subito. Il tempo di perdere a Parma giocando una partita pessima. Dopo la sconfitta in terra emiliana infatti eravamo abbastanza delusi e abbiamo preferito desistere dall’idea di andare nella Capitale. A distanza di poco meno di tre settimane ammetto di essermi pentito della scelta e non mi sarebbe dispiaciuto essere stasera all’Olimpico.
Due Lazio-Inter, così diversi, così memorabili.
Con o senza Entius, l’Inter stasera all’Olimpico affronta la Lazio in quello che è una sfida per un posto Champions. A Roma non abbiamo mai avuto vita facile e, temo, che anche stasera potrà essere così.

Dici Lazio-Inter e il primo pensiero è per quel 5 maggio 2002 quando l’Inter perse uno scudetto che poteva essere suo. Il bilancio delle sfide contro i biancocelesti successivo a quell’infausto pomeriggio è di sostanziale equilibrio con 3 vittorie per parte e 4 pareggi. E tra le sfide da ricordare c’è anche quel 2-0 con cui battemmo i laziali nel maggio 2010 quando i tifosi biancocelesti erano sfacciatamente dalla nostra parte e dopo il gol dell’1-0 esposero uno striscione inequivocabilmente rivolto agli odiati cugini romanisti: “oh, nooooo”.

Ma Lazio-Inter oggi non è quello striscione, né quel 5 maggio. Lazio-Inter oggi è una nuova pagina tutta da scrivere.
Stramaccioni (che con le romane non ha avuto finora fortuna visto che ha perso sia a maggio contro la Lazio che a settembre contro la Roma) recupera Samuel in mezzo alla difesa mentre l’ennesima assenza di Sneijder ormai non fa più nemmeno notizia. Il tecnico romano sembra intenzionato a schierare la formazione con lo stesso modulo che ha battuto il Napoli. Davanti ad Handanovic dovrebbe giocare il terzetto titolare difensivo composto da Samuel, Ranocchia e Juan Jesus, a centrocampo Zanetti e Nagatomo saranno gli esterni mentre in mezzo Gargano e Cambiasso con Guarin dietro le due punte Cassano e Milito.
La Lazio invece si presenta con un 4-5-1 con Klose unica punta supportata da un centrocampo di qualità composto da Candreva, Hernanes (in settimana accostato all’Inter), Ledesma, Gonzalez e Mauri. I biancocelesti stanno disputando un buon campionato e sono ormai stabilmente nelle prime posizioni. Il tecnico Petkovic, arrivato tra lo scetticismo di molti, si sta rivelando un allenatore di qualità e sta facendo fruttare al meglio la rosa a sua disposizione.
Non sarà una sfida semplice per l’Inter, sebbene quest’anno abbiamo quasi sempre fatto nostre le sfide con le dirette concorrenti e abbiamo avuto la forza di vincere in trasferta con Milan e Juventus.
Dopo la vittoria col Napoli sono un po’ più ottimista ma temo molto la sfida contro i biancocelesti e servirà un’altra prestazione da grande squadra per portare a casa il risultato. Vincere a Roma non sarà facile ma se ci riuscissimo sarebbe un’importante e preziosa iniezione di fiducia. FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

yashal ha detto...

Si marcia tutti insieme verso lo stadio.
Speriamo de farvi male
ciao amico

http://mondobiancoceleste.blogspot.com

Entius ha detto...

Spero che noi vi faremo più male. ;-) FORZA INTER !!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails