GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 20 luglio 2012

COLPACCIO DI BRANCA: PRESO MUDINGAYI

Ennesimo grande colpaccio messo a segno dall’Inter e in particolare dal Direttore dell’area tecnica nerazzurra Marco Branca che si è assicurato nientepocodimenoche Gabi Mudingayi, fortissimo centrocampista del Bologna.
Mudingayi approda dopo una strepitosa carriera che, dopo gli esordi eccelsi con l’Union Saint-Gilloise e il convincente triennio al Gent, lo vede approdare in Italia dove indossa le maglie di Torino, Lazio e Bologna diventando uno dei migliori centrocampisti del nostro campionato dove si mette in mostra per la fantasia alla Pirlo e la grinta alla Gattuso. Molte squadre, anche estere, gli fanno la corte. Il Barcellona lo vorrebbe per sostituire Xavi, Mourinho insiste per averlo al Real Madrid mentre il Manchester United offre la metà di Rooney in cambio.
Alla fine il giocatore naturalizzato belga preferisce l’Inter dove arriva con la formula del prestito e un modesto ingaggio di 750 mila euro.
Veste la maglia nerazzurra dopo un’accurata selezione e dopo che l’esperto nerazzurro di mercato ill.mo dott. Branca depenna dalla sua agenda Poli (troppo giovane e troppo italiano) e Paulinho (ne parlano tutti bene, ma sarà davvero così forte?). Vista anche la abbastanza giovane età (in fondo ha solo 31 anni, ben 8 anni in meno di Zanetti e se il capitano corre così tanto figuriamoci uno che ha 8 anni meno di lui), è sicuramente un grande colpo quello messo a segno dalla società di via Durini.
Se da un lato Branca ha espresso soddisfazione per l’ennesimo colpo messo a segno (tra i suoi colpi più riusciti ricordiamo Forlan, Zarate e l’acquisizione della metà di Kucka), il presidente Moratti si è detto deluso per aver preso un giocatore in prestito e non averlo potuto pagare quei 10-12 milioni di euro che lui aveva messo da parte (per questo motivo ricordiamo che è stato scartato Poli il cui riscatto di 5,5 milioni di euro è stato ritenuto troppo esiguo e fuori dai standard societari da parte della società nerazzurra).
Ma la società nerazzurra non ha certo intenzione di fermarsi qui. Tra domani e dopodomani partirà l’assalto ad un attaccante (scartati Destro e Lucas si punta il fortissimo Gomez), un terzino sinistro (probabile uno scambio Ranocchia-Mesbah con il Milan) e un altro centrocampista (Krasic o Agostinho Cà) mentre i soldi della cessione di Sneijder serviranno all’acquisto due bombole d’ossigeno portatili per Cambiasso e Zanetti e per l’ingaggio di un santone indiano bravissimo a fare i miracoli (e la squadra nerazzurra di miracoli ne avrà sicuramente bisogno nella prossima stagione).
Stramaccioni può ritenersi soddisfatto. Moratti gli sta mettendo in mano una squadra degna del Barcellona di Guardiola. E i tifosi nerazzurri sognano un altro triplete…

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Ormai non ci resta che prenderla con ironia. Un mercato fatto alla rinfusa prendendo giocatori con la modalità random.

Nicola ha detto...

Oddio qualche buon acquisto l'abbiamo fatto. Handanovic e Silvestre non sono certo da buttare.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Aldilà del sarcasmo ( poi voglio vedere se per caso segna alla Juve...) non sarà questa operazione di mercato a condizionare la vostra stagione...
Entius se ti può consolare pensa che noi abbiamo riscattato per intero Castellini, ossia un giocatore che ha giocato l'ultima partita il 20 gennaio, non di rado il calciomercato "regala" mosse incomprensibili...ciao!

Entius ha detto...

Bé intanto spero che segno contro la Juventus... :-)
Anche Muntari segnò contro la Juventus ma non per questo ho cambiato giudizio sul ghanese.
Non è questo acquisto che condizionerà la nostra stagione. Infatti a più riprese sto avendo da ridire sull'operato del dott. Branca.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails