GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 2 luglio 2012

10 CONSIDERAZIONI FINALI SU EURO 2012

1) Siamo vice-campioni d’Europa. Un risultato insperato alla vigilia e molto positivo alla fine. Con questa rosa non potevamo pretendere di più. E se pensiamo che Prandelli si è portato gente come Giaccherini e Borini, che la nostra coppia difensiva era Bonucci-Barzagli, che l’unico attaccante di peso era Balotelli e tante altre cose che ora mi sfuggono, il secondo posto non è una sconfitta ma una grande vittoria.
2) La Spagna si conferma la più forte. E in effetti è sicuramente la più forte. E meno male che gli mancava un attaccante come Villa. Per ampi tratti del torneo non ha entusiasmato ma all’atto finale ha dimostrato di essere ancora ma migliore. Chapeaux.
3) Deludente l’Europeo dell’Olanda. Era partita con i favori del pronostico, torna a casa con tre sconfitte. In assoluto la delusione più grande di questa manifestazione. Credo che non sia mai successo che una favorita sia uscita così clamorosamente.

4) Tra le sorprese, Italia a parte, sicuramente il Portogallo. Cristiano Ronaldo e compagni sono arrivati ad un passo da una finale che avrebbero meritato. I lusitani sono cresciuti di partita in partita fino ai rigori in semifinale.
5) Finale che avrebbe meritato la Germania. I teutonici hanno espresso il miglior calcio dell’Europeo e probabilmente avrebbero meritato di vincere. Ma purtroppo in semifinale hanno trovato la loro bestia nera…
6) E’ stata l’occasione per vedere qualche elemento interessante. Dovendo fare tre nomi direi il russo Dzagoev, il tedesco Reus, appena acquistato dal Borussia Dortmund, e lo spagnolo Jordi Alba che si trasferirà al Barcellona.
7) Dopo aver visto gli stadi di Ucraina e Polonia si capisce facilmente perché l’Europeo sia stata assegnato a loro e non a noi. Veri impianti avveniristici colorati e ben organizzati. Niente a che vedere con le nostre strutture obsolete.
8) Essere eliminati e continuare ad inneggiare la propria nazionale. Questo è l’esempio di sportività e passione calcistica che ci hanno dato gli irlandesi. Abbiamo molto da imparare.
9) Negli ultimi 18 anni l’Italia è arrivata quattro volte in finale (se non ricordo male nessuno ha fatto meglio nell’ultimo ventennio) ma ha vinto solo una volta. E per giunta ai rigori.
10) Considerazione finale presa da Facebook che mi ha fatto molto sorridere "Non possiamo perdere con gente che da 400 anni non capisce che Don Diego De La Vega è Zorro."

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

pensavo fosse un articolo interessante...ma dopo aver letto una critica alla coppia di centrali difensivi (la più forte in italia), beh...tutto il resto è diventato il lamento di un farneticante..forse era meglio portare ranocchia lucio e samuel? è così difficile ammettere che i giocatori della juventus quest'anno meritivano la nazionale?

Nerazzurro ha detto...

Aspetta, aspetta. Questa me la devo segnare. Barzagli-Bonucci la più forte coppia di centrali in Italia mi mancava... ahahahahahahah
E' talmente una stronzata che l'amico non ha avuto nemmeno il coraggio di firmarsi....

Mick ha detto...

Infatti è solo la difesa tra le meno battute d'Europa, voi interisti siete proprio i peggiori, volevate portarci Ranocchia? Perchè non Samuel e Nagatomo? Se siamo arrivati in finale dovete ringraziare la Juve, altrochè stronzate! Tanto che vi frega, voi in nazionale non ce l'avevate nemmeno 1!

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Barzagli e Bonucci hanno disputato un signor Europeo ma se per il primo non mi meraviglio il secondo è stato per me una piacevole sorpresa...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails