GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 30 giugno 2012

LUCIO, ADDIO (con tradimento) ALL'INTER

F.C. Internazionale comunica che sono stati depositati negli uffici della Lega Serie A i documenti della risoluzione consensuale e amichevole del contratto con Lucio.
Il difensore brasiliano, che era legato alla Società fino al 30 giugno 2014, ha disputato con la maglia nerazzurra 136 partite ufficiali, realizzando 5 gol, e vincendo uno scudetto, 2 edizioni della Coppa Italia, una Supercoppa Italia, 1 Uefa Champions League e 1 Mondiale per Club. (Inter.it)
C’è e sempre ci sarà un affetto particolare che legherà noi tifosi nerazzurri ai ragazzi che due anni fa ci regalarono il Triplete. Ci sarà per Milito e per Eto’o, per Sneijder e per Maicon, per Zanetti e per Cambaisso, per Stankovic e per Thiago Motta, per Julio Cesar e Samuel, e anche per Lucio.
Il difensore brasiliano arrivò dal Bayern Monaco e si è subito preso una maglia da titolare al fianco di Samuel. L’anno del Triplete i due diventarono un muro invalicabile, memorabile come risucirono ad imbrigliare ed imbavagliare un fuoriclasse come Messi nella semifinale di Champions League.
Credo che in pochi possano vantare una coppia difensiva così ben assortita e forte. Nei due anni successivi il brasiliano ha perso un po’ del suo smalto. Soprattutto nell’ultima travagliata stagione ha combinato qualche disastro di troppo e un paio di sconfitte passano dai suoi errori.
Nonostante ciò rimane comunque un discreto difensore e credo che la sua cessione avrebbe potuto portare un po’ di soldi nella cassa nerazzurra. Magari proprio quel 7-8 milioni destinati all’acquisto del suo erede Matias Silvestre del Palermo.
La rescissione del contratto mi pare un clamoroso autogol (tra l’altro è solo l’ennesimo di una lunga serie) da parte della nostra dirigenza. Soprattutto perché quasi sicuramente il capitano della nazionale verdeoro si accaserà alla Juventus.
Non sono tra quelli che si straccerà le vesti per aver liberato Lucio, né insulterò il nostro ex difensore per aver scelto di andare a vestire la maglia della odiata rivale. Purtroppo questo è il mercato. C’è uno che chiede e c’è uno che offre, se si trova un accordo fra richiesta e offerta si fa l’affare. Inoltre credo che a 34 anni Lucio abbia già dato il meglio di sé e che potrà offrire ben poco alla causa bianconera (per dire la cessione del 24enne Ranocchia ai gobbi mi avrebbe fatto incazzare di più).
Certo la cosa un po’ mi da fastidio. Vedere un nostro eroe del Triplete con la maglia degli odiati rivali è sempre fastidioso. Un po’ come se una tua ex si mettesse con uno che ti sta antipatico. Ne prendi atto, non puoi farci nulla ma ti dà comunque fastidio.
Nonostante tutto Lucio per me resterà sempre e solo quello che all’ultimo istante faceva un recupero prodigioso sull’attaccante avversario o che usciva palla al piede dall’area e galoppava verso centrocampo. Ciao Lucio, e grazie per tutto quello che ci ha regalato.


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Alla faccia dell'affetto... sono tutti dei sporchi mercenari. Spero che alla prima giornata si rompa il crociato e resti fuori 6 mesi. Bastardo brasiliano.

Juan ha detto...

I brasiliani sono tutti uguali, tutti opportunisti... da questo punto di vista gli argentini sono di un'altro pianeta... comunque spero che ai gobbi non vada bene come con Pirlo...

JUVENTUS CAMPIONE D'ITALIA ha detto...

Un altro grande e saggio acquisto da parte di Marotta e Agnelli.. ci serviva un difensore per dare il cambio in difesa, per un buon difensore avremo dovuto spendere sui 20/25 milioni, ma con questa grande mossa di mercato abbiamo preso un grandissimo a costo zero e pagando solo 2,3 milioni all'anno di ingaggio.. adesso il gruzzolo da poter usare per il nostro attacco aumenta sostanzialmente...

Grazie di cuore ai PRESCRITTI INTERISTI

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails