GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 19 aprile 2012

SCOMMESSE E MUNTARI, ATTACCO (mediatico) ALL'INTER

Figuriamoci se non sarebbe successo. Si trattava di aspettare quando sarebbe successo ma sul fatto che potesse succedere non c’erano pochi dubbi.
Siamo usciti indenni dal ciclone Calciopoli (diciamoci la verità, alla luce dei fatti anche Juventus, Milan e le altre se la sono cavata) e questo non è andato giù e allora ogni occasione è buona per tirarci in ballo.
Prima con un fantomatico Calciopoli-bis ora con il calcio scommesse. Pare infatti che tra le parttie incriminate ci sia anche Napoli-Inter della scorsa stagione. Giusto per rinfrescare la memoria ai più distratti. Si trattava della penultima giornata, la partita finì 1-1, un pareggio che permise all’Inter di consolidare il secondo posto e al Napoli di conquistare la matematica qualificazione in Champions League. E’ stata una di quelle partite di fine stagione dove il risultato sta bene ad entrambe e c’è scarsa voglia di infierire e lottare. Partite così a fine stagione ce ne sono a bizzeffe.
In casa nerazzurra trapela una certa serenità e non potrebbe essere diversamente. Ma davvero è pensabile che i giocatori nerazzurri si siano venduti?
E poi per cosa? Per quattro spiccioli? Capisco poco di scommesse ma credo che un pareggio per 1-1 di una partita come Napoli-Inter sia quotata poco. Di conseguenza quando poteva essere il guadagno di un giocatore coinvolto? Davvero è immaginabile che uno che prende milioni di euro di stipendio si venda per pochi spiccioli?
Se avessimo il potere mediatico di Milan o Juventus la notizia non sarebbe nemmeno uscita o magari l’avrebbero travisata a loro piacimento.
Ma purtroppo noi siamo l’Inter e allora ogni occasione è buona per spararci contro, per accusarci di questo e di quello, per metterci in cattiva luce.
In questa ottica va anche letta l’intervista a Muntari uscita stamattina sul Corriere della Sera. Un attacco programmato e mirato per colpire Branca. Un attacco in piena regola con responsabilità equamente divise fra intervistato e intervistatore.
Che Branca abbia fatto i suoi errorucci in chiave mercato è evidente, come è evidente che sia stato uno dei responsabili (o forse l’unico, chi lo sa) della cacciata di Oriali. Ma da qui a credere alle stronzate del ghanese ce ne passa. Branca che pretende che ci si inchini al suo passaggio? O un giocatore che non rispetta il responsabile dell’area tecnica perché entrambi dipendenti dello stesso padrone?
A me sembra solo lo sfogo di un giocatore messo ai margini per demeriti suoi e che non vuole ammettere le proprie colpe. Muntari negli ultimi tempi ha visto poco il campo non certo per colpa di Branca. E’ forse colpa di Branca se il giocatore non si allenava con impegno? E’ colpa di Branca se quando entrava faceva solo danni? E colpa di Branca se ha anteposto la sua famiglia, il suo credo religioso (ricordate quando il Ramadan influì sul suo fisico e sul suo rendimento?) e se stesso all’Inter?
E ovviamente bisogna rendere “merito” al giornalista che gli ha fornito l’assist su un piatto d’argento. Normale in una situazione in cui due soggetti hanno un nemico comune da colpire. Chissà se Muntari andrà via dal Milan nello stesso malo modo assisteremo ad un’intervista simile. Ovviamente no, nessuno darebbe spazio ad un giocatore che vuole sparare a zero su un dirigente rossonero. O no?


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

6 commenti:

Nicola ha detto...

Paghiamo l'assenza di una dirigenza forte e di un peso mediatico che di questi tempi è fondamentale.
Chi è causa del suo mal....

Ibra-gol ha detto...

Ma vaaaaa. Adesso volete farci credere che siete puri e immacolati. Buffoni...
Vi è andata bene con Calciopoli, non vi andrà altrettanto bene stavolta. Serie B Serie B Serie B

Alex ha detto...

"Siamo usciti indenni dal ciclone Calciopoli (diciamoci la verità, alla luce dei fatti anche Juventus, Milan e le altre se la sono cavata) e questo non è andato giù e allora ogni occasione è buona per tirarci in ballo."
Caro mio, tu non stai bene. Fatti visitare da un medico, ma da uno bravo.

Anonimo ha detto...

Ma li mor..cci tua, ero venuto a leggere per capire (dopo aver subito noi juventini attacchi mediatici, RCS ne sai qualcosa a chi appartiene?)... e hai il coraggio di cominciare l'articolo dicendo che a noi ci è andata bene??? Vi siete salvati per prescrizione con calciopoli, vabbe lasciamo stare, dico solo che non ti fuma il cervello perchè tu il cervello non lo hai proprio

Anonimo ha detto...

Oh Entius: l'Alex del secondo commento non sono io, cioè quello coautore con te di Intercafè...
no, giusto per chiarire. Scrivere la parola calciopoli li attrae come le mosche col miele. Nonostante 18 sentenze contrarie gli immaccolati sono loro e il cervello ce lo siamo bevuto noi; ancora non lo hai capito?

Entius ha detto...

Tranquillo Alex. Non avevo il minimo dubbio che fossi tu.
In caso contrario mi sarei preoccupato...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails