GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 17 luglio 2011

FLOP DELL'ARGENTINA, L'URUGUAY CONQUISTA LA SEMIFINALE

ARGENTINA-URUGUAY 5-6 d.c.r. (tempi regolamentari 1-1)
6' Perez (U) - 18'
Higuain (A)
SEQUENZA RIGORI: Messi gol, Forlan gol, Burdisso gol, Suarez gol, Tevez parato, Scotti gol, Pastore gol, Gargano gol, Higuain gol, Caceres gol.

Argentina a casa, Uruguay in semifinale. Questa è il verdetto del big match dei quarti di Coppa America che ai rigori ha visto trionfare la Celeste sui padroni di casa dell’Argentina.
Partita che s’infiamma dopo sei minuti. Forlan batte una punizione da destra, Caceres spizza di testa e Perez sul secondo palo appoggia in porta, con palla respinta abbondantemente dentro la linea. La reazione dell’Argentina non si fa attendere. E poco dopo il quarto d’ora di gara l’Argentina sfrutta una ripartenza e Messi imbecca in area Higuain che di testa riporta la gara in parità.
Ad una manciata di minuti dall’intervallo Perez, già ammonito, compie fallo. Secondo giallo ed espulsione. Con l’Uruguay in dieci la strada è in discesa per Messi e compagni attesi da una ripresa agevole. E invece nel secondo tempo l’Uruguay gioca una partita alla pari, rendendosi pericoloso e rispondendo colpo su colpo agli attacchi avversari. Nel finale di gara viene ristabilita la parità numerica con l’espulsione di Mascherano. Sul gong Muslera compie due miracoli. Si va ai supplementari. Nell’extratime ancora emozioni e occasioni da rete ma il risultato non cambia. Si va ai rigori. Decisivo l’errore di Tevez che si fa parare il tiro da Muslera mentre gli altri 9 rigoristi non sbagliano.
Argentina eliminata. Meritatamente per quello che si è visto in 120 minuti. L’Albiceleste non è stata capace di sfruttare la superiorità numerica e ha espresso un gioco al di sotto delle attese. Le scelte di Batista non hanno convinto appieno e non è bastato Messi (migliore in campo ma distante anni luce dal fuoriclasse che gioca nel Barcellona) per tenere a galla la nazionale padrona di casa.
Bravo l’Uruguay invece che conferma le buone cose fatte vedere un anno fa nel Mondiale sudafricano. A Tabarez bastano due attaccanti fortissimi (Suarez e Forlan) e una squadra ben messa in campo per avere la meglio su un avversario ben più quotato.
In semifinale Forlan e compagni se la vedranno con il Perù che a sopresa ha eliminato la Colombia ai supplementari.
I colombiani hanno dominato la gara colpendo un palo, una traversa e sbagliando un rigore a metà ripresa con Falcao ma nell'extratime Loboton e Vargas li hanno castigati.



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Mattia ha detto...

Forse ai punti avrebbe vinto l'Argentina, ma la Seleccion non può attaccarsi a nulla, d'altra parte dopo aver vinto solo con la Costa Rica, simpatica rappresentativa under 22, c'è ben poco a cui aggrapparsi.

Brother ha detto...

E ancora una volta Messi è stato assente ingiustificato. E' vero ieri sera è stato il migliore ma ha sbagliato un gol incredibile.
E poi non si capisce perchè nel Barcellona sia un fuoriclasse da Pallone d'Oro mentre con l'Argentina si trasformi in un ottimo giocatore ma incapace di fare la differenza.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails