GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 29 marzo 2011

ROSSI-MATRI. L'ITALIA CONTINUA A VINCERE E CONVINCERE

AMICHEVOLE
UCRAINA-ITALIA 0-2 27’ Rossi – 80’ Matri
Dopo i tre punti in Slovenia, la Nazionale di Prandelli vince anche a Kiev battendo in amichevole l'Ucraina con le reti siglate da Giuseppe Rossi al 27' e da Matri, entrato proprio al posto di Rossi, a 10 minuti dal termine. Prandelli attua un pesante turnover con l’esordiente Gastaldello al centro della difesa, Aquilani trequartista e Rossi a fare coppia in attacco con capitan Gilardino. Il primo tempo dell’Italia è molto simile a quello di Lubiana, anche se forse è meno brillante. Gli azzurri soffrono un pochino l’inizio veemente dei padroni di casa che colpiscono subito un palo con Rakytskiy dopo nemmeno un minuto, poi però gradualmente prendono il controllo della partita. Al minuto 17 si infortuna Chiellini, spazio dunque ad Astori, altro esordiente della serata. E prima della mezzora i ragazzi di Prandelli sbloccano il risultato. Su un inserimento di Criscito arriva il vantaggio: cross da sinistra, tiro di Aquilani deviato, Rossi si gira in area, furbo, lesto, e trova l’1-0. Per l’americano d’Italia è il quinto gol in 21 presenze. L’ultimo di un attaccante azzurro l’aveva segnato proprio lui, a Dortmund alla Germania. All’intervallo l’Italia è avanti 1-0. Nella ripresa spazio ad altri due esordienti: il centrocampista del Cesena Parolo e l’attaccante della Juventus Matri. L’Italia soffre qualche fiammata dei padroni di casa, più muscolari che fisici, ma le cose peggiorano solo quando Astori viene cacciato dall’arbitro per doppio giallo: ha calciato via un pallone a gioco fermo. Gli azzurri reggono e al 80' trovano il raddoppio con Matri, servito da un bellissimo assist di Giovinco. Dunque anche con una formazione imbottita di seconde scelte la nazionale azzurra prosegue la striscia positiva che dura dallo scorso agosto. Buona la prova di Criscito, di Montolivo, che rispetto a Lubiana ha giocata una partita discreta, e di Marchisio, apparso abbastanza tonico. Probabilmente non siamo ancora una squadra in grado di competere contro nazionali come Spagna e Olanda, ma stiamo crescendo di partita in partita e sono certo che riusciremo ad arrivare all’Europeo in una situazione tale da potercela giocare alla pari. Si, questa Italia a me piace. E tanto. E a voi?
VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Simone ha detto...

Bè. non c'è dubbio che rispetto a quella di Lippi è tutt'altra Nazionale ma io ci andrei piano con i complimenti.
Secondo me per poter competere con Spagna e Olanda dovremo fare ancora parecchia strada.
Ciao

Nicola ha detto...

Vorrei sottolineare la bravura di Giuseppe Rossi.
Secondo me questo ragazzo è proprio forte. Non capisco perchè le nostre squadre si intestardiscano con i nomi stranieri ignorando totalmente l'attaccante del Villareal. Meritebbe sicuramente una chance.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails