DE RERUM CALCIORUM - Blog Sportivo di un Tifoso Nerazzurro - Online dal 1 gennaio 2007

SEGUICI SU

Votaci su Net-Parade.it

sabato 20 gennaio 2007

DE RONALDUS...

E sembrava importantissima una rete di Ronaldo”. Cantava Vecchioni qualche anno fa. Quanti gol di Ronaldo ci sono sembrati importantissimi? Il primo realizzato col Bologna, quello realizzato a Parigi nella finale di Coppa Uefa, o quello che non segno il fatidico 5 maggio, ultima apparizione del Fenomeno in nerazzurro, quel gol che avrebbe potuto cambiare la storia nerazzurra. Sapete qual è la realtà? Ognuno dei 59 gol realizzati dal Fenomeno con la maglia dell’Inter ci sono sembrati importantissimi, fondamentali, indispensabili. Ronaldo per 5 stagioni non è stato un giocatore dell’Inter è stato l’Inter. Abbiamo tifato per lui, gioito per ogni prodezza, pianto insieme a lui quando il ginocchio fece crac, l'abbiamo aspettato, sostenuto, incoraggiato e quando è tornato il vecchio Ronaldo ci ha voltato le spalle e se ne è andato senza dire nemmeno “grazie”.
Da quel fine agosto del 2002 per me Ronaldo è un discorso chiuso, finito. Non me ne è fregato più nulla delle sue vicissitudini e, bastardamente, ho sorriso compiaciuto ad ogni sua disavventura indipendentemente se fosse un gol sbagliato, un infortunio o una critica di un giornalista. A più riprese si è parlato di un suo ritorno. Io ho sempre rifiutato fermamente l’idea. Ronaldo fa parte del passato dell’Inter e non ce, ne ci deve essere, spazio per lui nel presente nerazzurro.
Notizia degli ultimi giorni, Ronaldo andrà al Milan. Non so come andrà a finire. Se l’affare si farà, se sarà un altro flop come Vieri o se il Fenomeno risolleverà le sorti dei cugini. Quello che so è che Ronaldo si riconferma un grandissimo pezzo di… (vabbè, s’è capito). Ve lo immaginate Totti alla Lazio? O Nesta alla Roma? O Maldini all’Inter? O Del Piero al Torino? Ecco, io Ronaldo al Milan lo vedo come uno gesto squallido ed inqualificabile di un giocatore la cui coscienza rientra nella sezione ”non pervenuta”. Non meritava questo post, e non merita nemmeno di essere nominato da noi interisti, ma le grandi storie d’amore quando finiscono ti lasciano sempre qualcosa dentro. E Ronaldo, per 5 lunghissimi anni, lo abbiamo amato più di ogni altra cosa.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

Ricerca con Google

Ricerca personalizzata