ARTICOLI RECENTI

mercoledì 22 gennaio 2020

MAGIA DI INSIGNE E “SCANSAMOSE” ROMANISTA: NAPOLI E JUVE IN SEMIFINALE

Coppa Italia 2019-2020 – Quarti di Finale
NAPOLI-LAZIO 1-0
2’ Insigne

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Lobotka (22' Luperto), Demme, Zielinski; Callejon (23' st Elmas), Milik, Insigne (37' st Ruiz).
A disp.: Karnezis, Meret, Tonelli, Leandrinho, Llorente, Lozano.
All.: Gattuso.
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (24' st Patric); Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic (36' st Jony); Immobile, Caicedo (9' st Correa).
A disp.: Guerrieri, Proto, Anderson, Bastos, Vavro, Berisha, Minala, Anderson, Adekanye.
All.: Inzaghi.
Arbitro: Massa

Una magia di Insigne dopo appena due minuti regala al Napoli la semifinale di Coppa Italia. La reazione della Lazio ha portato al rigore sbagliato da Immobile al minuto 9, prima delle espulsioni di Hysaj e Leiva. Due i pali del Napoli con Milik e Rui, traversa di Immobile e palo di Lazzari per i biancocelesti.



PILLOLE STATISTICHE
• Nelle ultime tre sfide ai Quarti di finale tra Napoli e Lazio in Coppa Italia, a superare il turno è sempre stata la squadra partenopea (1996, 2014 in precedenza).
• L’ultima volta che il Napoli si era qualificato alla fase delle Semifinali di Coppa Italia risaliva al 2016/17.
• Il Napoli ha vinto sette delle ultime otto partite (1P) di Coppa Italia giocate al San Paolo, senza subire gol nelle ultime tre.
• Da quando Simone Inzaghi siede sulla panchina della Lazio (aprile 2016), i biancocelesti avevano sempre raggiunto il traguardo delle Semifinali di Coppa Italia (tre su tre in precedenza).
• Tutti gli ultimi tre gol del Napoli portano la firma di Lorenzo Insigne, e tutti in Coppa Italia.
• La Lazio è la squadra che ha ottenuto più rigori (15) in questa stagione tra quelle dei cinque campionati europei in tutte le competizioni.



Coppa Italia 2019-2020 – Quarti di Finale
JUVENTUS-ROMA 3-1
26' C. Ronaldo – 38' Bentancur – 45'+2 Bonucci – 50' Buffon (aut.)

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Danilo (41' Cuadrado), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot (76' Matuidi); Douglas Costa (67' Ramsey), Higuain, Ronaldo.
Allenatore: Sarri.
ROMA (4-2-3-1): Lopez; Florenzi (68' Veretout), Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Diawara; Under, Pellegrini, Kluivert (46' Santon); Kalinic.
Allenatore: Fonseca,
Arbitro: Rocchi

La Juventus batte 3-1 la Roma e vola in semifinale di Coppa Italia, dove incontrerà la vincente di Milan-Torino. I bianconeri la chiudono già nel primo tempo annientando la Roma con le reti di Cristiano Ronaldo, Bentancur e Bonucci. Nella ripresa i giallorossi accorciano con autogol di Buffon su tiro di Under e cercano di mettere pressione agli uomini di Sarri, ma non concretizzano e salutano la competizione.

PILLOLE STATISTICHE
• Dalla nascita della Serie A a girone unico nel 1929/30, Maurizio Sarri è il secondo allenatore della Juventus a vincere 14 delle prime 15 gare interne in assoluto sulla panchina dei bianconeri in tutte le competizioni (1N), dopo Carlo Parola (1P) nel 1960.
• Con il gol in Coppa Italia, Cristiano Ronaldo ha segnato in 15 delle 17 competizioni differenti a cui ha preso parte con squadre di club (fanno eccezione solo Community Shield e Coppa UEFA).
• La Juventus ha raggiunto le semifinali di Coppa Italia per la 32ª stagione differente, più di ogni altra squadra nella storia della competizione.
• La Roma non ha superato il turno in tre degli ultimi quattro quarti di finale di Coppa Italia a cui ha preso parte.



Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti?


Servizio offerto da FeedBurner

11 commenti:

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Prima o poi si scansano tutti. Tempo 4-5 anni e inizierà a scansarsi anche l'Inter...

Winnie ha detto...

Che si scansi l'Inter la vedo un tantino difficile...

Pippo ha detto...

Inter e Napoli allo Stadium fanno meno punti di udinese e Sassuolo .Gli unici che non si scansano sono i laziali. Tempo al tempo.......come ricorda collettivo

Pippo ha detto...

@Entius In realtà rispetto all'ultimo Napoli Inter siamo dei dilettanti. Lì altro che fatelo con intelligenza.

Pippo ha detto...

Ed ora il capolavoro finale. Lo scambio ALLAN VECINO .Dalle stelle alle stalle .

Entius ha detto...

Il Napoli che si scansa con l'Inter mi mancava… ahahahahah

Nerazzurro ha detto...

@Pippo. Potrei conoscere il tuo pusher? No, perché secondo me ti sta a vendere roba scadente. Dovresti cambiarlo.

Pippo ha detto...

No entius non si scansa .Hanno fatto tutto loRo. Nemmeno la fatica di impegnarvi .@nerazzurro la roba scadente la vendOno i pusher dei giornalisti della Gazzetta (dove ricordiamolo si nasce interisti )che mettono in giro voci di scambio tra Allan e Vecino.

Anonimo Romanista ha detto...

Ma quale scansarsi??? Facciamo pena di nostro…

Gaetano73 ha detto...

Entius ritenevo fossi più intelligente rispetto alla massa di idioti (me compreso x nn offendere nessuno) che continua con le solite stronzate dello scansarsi, ma purtroppo mi devo ricredere ad ogni articolo che pubblichi.
Sorridi se Pippo ti fa notare che il Napoli si sia scansato, ma nn si capisce perché per il Napoli il discorso nn vale, mentre per la Roma si.
Mi rendo conto che la frustrazione tua e di tutti gli intertristi, sia ai max livelli, ma un po di buon senso nn guasterebbe.
La rete è piena di aforismi su intelligenza, idiozia e silenzio pertanto nn perdo tempo a citarne alcuno, ma è chiaro che tacere in tali casi, varrebbe molto più di parole sparate a cazzo.
Se della scivolata di Di Lorenzo o la papera di Meret, passando per l'intervento goffo di Manolas per nn parlare del passaggio di Oliva che manda in porta Lukaku dopo soli 23", ripeto 23", ne avesse beneficiato la Juve, i soliti noti si sarebbero scagliati con le solite stronzate.
Oramai nn ci faccio più caso, siete penosi.
Ah dimenticavo. Un altro ex Juve alla corte del parruccato condannato, un giocatore che oggi da noi porterebbe gli scarpini e le borse anche ai panchinari, tanto per fare un distinguo tra i livelli delle due rose.
Oramai a pieno titolo avete capito che per provare a vincere anche solo la coppetta Italia, bisogna attingere dal dna dei corrotti ma vincenti al punto da abbracciare, senza remore ed alcuna vergogna (considerando quanto detto e scritto in passato), chi qst marciume lo incarna nel proprio dna

Gaetano73 ha detto...

No anonimo.
Siete una bellissima squadra e te lo dico senza ironia.
Ero a Roma 10gg fa e guardandovi dal vivo devo dire che giocate davvero bene.
Peccato x alcuni elementi ma il vs.mister è davvero bravo.
Florenzi nn è più lui e dispiace. Ieri abbiamo capito xke Kalinic nn gioca mai.
Pellegrini ed un centrocampista bellissimo da vedere, elegante e con visione di gioco nn da tutti.
Il vs.punto debole a mio modesto parere è la difesa nella fase di impostazione. Volete partire da dietro come tutti fanno oggi ma spesso perdete palla. Con qualche innesto di qualità ve la fiochereste alla pari con molte big

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails