ARTICOLI RECENTI

venerdì 31 maggio 2019

WELCOME ANTONIO, INIZIA L'ERA CONTE (speriamo sia un'era vincente...)

Con un comunicato ufficiale diffuso alle 6 di mattina (cavolo, non ci hanno dormito tutta la notte: efficienti questi dirigenti nerazzurri) l’Inter ha reso ufficiale quello che di fatto sapevamo già da un bel po’, rendendo dolce (o amaro a secondo delle prospettive) il risveglio del popolo nerazzurro.
Dopo l’esonero di Spalletti di ieri, ecco l’ufficialità di Antonio Conte come nuovo allenatore dell’Inter. Contratto di tre anni, stipendio pari a 9 milioni a stagione (più bonus che possono portare gli emolumenti annui sino a quota 12 mln), staff composto dai collaboratori più fidati (il fratello Gianluca, gli assistenti Stellini, che dovrebbe essere il suo vice, e Vanoli, i preparatori Tous e Coratti, oltre al preparatore dei portieri Bonaiuti, rimasto per espressa volontà di Handanovic) e l'arrivo dopo gli impegni di giugno dell'Italia di Lele Oriali nelle vesti di club manager.
In mattinata il tecnico ha pronunciato le prime parole da nerazzurro: "Inizia un nuovo capitolo della mia vita, sono entusiasta. Cercherò con il lavoro di ricambiare tutta la fiducia che il Presidente e i dirigenti hanno riposto in me. Ho scelto l'Inter per la Società, per la serietà e l'ambizione del progetto. Per la sua storia. Mi ha colpito la chiarezza del Club e la voglia di riportare l'Inter dove merita".
Alla firma del contratto c'era anche il presidente nerazzurro Steven Zhang, che ha presentato così l'arrivo di Conte in panchina: "Sono sicuro che Antonio Conte sia uno dei migliori allenatori che esistano. Sono certo che ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo, a realizzare la nostra missione che è sempre la stessa: riportare questo club tra i migliori al mondo".
L’arrivo di Conte ovviamente ha diviso il popolo nerazzurro. Da un lato chi gli rinfaccia il suo passato bianconero, dall’altro chi comunque gli riconosce la capacità di aver sempre lavorato bene e di aver conquistato i propri tifosi ovunque sia andato (non dimentichiamoci che lui, leccese doc, allenò il Bari e seppe conquistare con i risultati i tifosi baresi).
Personalmente Conte non mi entusiasma più di tanto. Lo scrissi anche qualche settimana fa. I suoi trascorsi bianconeri non sono facili da dimenticare. Ma gli riconosco anche la capacità di aver fatto bene ovunque sia andato. Al Bari, a Siena, con la Nazionale, col Chelsea. Sostituire Spalletti vuol dire fare un passo avanti, salire un gradino, e di grosse alternative non ce ne erano in giro (a parte il ritorno di Mourinho).
Inoltre in tempi non sospetti (era il 2013) quando era ancora tecnico della Juventus disse che se un giorno avrebbe allenato Inter o Milan, non avrebbe avuto problemi a diventare il primo tifoso di quella squadra.
Poi, ahimé, la differenza la faranno i risultati. Se ci riporterà a competere con la Juventus e magari porterà a casa qualche trofeo verrà osannato come Trapattoni, altrimenti verrà schifato come un Lippi qualsiasi. Sono totalmente contrario a quelli che a priori lo rinnegano o, peggio ancora, dichiarano che non tiferanno più per l’Inter.
Sono d’accordo con chi stamattina scriveva su Twitter “Io tifo Inter, non Icardi, non Conte e non altri giocatori random. La maglia è la cosa più importante, se poi per il bene della squadra la dirigenza decidesse di prendere Stalin o Hitler non avrei problemi”. Magari non fino a questo punto, però rende perfettamente l’idea. L’Inter viene prima di tutto e qualsiasi scelta fatta per il bene dell’Inter a me va bene.
Se poi, come sta succedendo in queste ore, vedo i tifosi bianconeri incazzatissimi perché Conte va all’Inter, fino addirittura a fare petizioni per rinnegarlo, allora mi viene il dubbio che forse la dirigenza nerazzurra non ha fatto una cazzata. Sotto sotto forse riconoscono anche loro che l’Inter ha scelto bene il suo nuovo allenatore (e forse temono pure che l’anno prossimo dovranno sudarsi lo scudetto).
Chi vivrà vedrà. Con la speranza che fra 12 mesi saremo qui a commentare una stagione positiva e magari il rinfoltimento della nostra bacheca con un nuovo trofeo. Buon Lavoro mister Conte e… sempre FORZA INTER !!!





Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

12 commenti:

Brother ha detto...

Bah, vedremo. Io per il momento non sono molto ottimista, ma non rinnego Conte a priori. Mi auguro che faccia il bene dell'Inter, che poi è quello che veramente ci interessa. Tutto il resto sono solo chiacchiere.

Winnie ha detto...

In effetti non c'erano grosse alternative. Rimane uno juventino dopato e indagato, ma se vince ci dimenticheremo di tutto.

Nicola ha detto...

E' la scelta più giusta, fidatevi. Basta vedere come sono impazziti gli juventini.

Nicola ha detto...

"...e forse temono pure che l’anno prossimo dovranno sudarsi lo scudetto..."
Non avranno problemi a sudarsi lo scudetto. Basterà versare un bonifico più corposo a chi sappiamo.

BlackWhite ha detto...

Noi impazziti??? Ma quando mai !!! Siete voi ad essere degli incoerenti di merda. Fino a ieri l'avete disprezzato chiamandolo in tutti i modi, oggi lo adorete come un salvatore della patria.

Alex ha detto...

Vedere una bandiera come Antonio Conte sedersi sulla panchina dei rivali nerazzurri non è piacevole. Ma da qui ad impazzire ce ne passa.
E come se Mourinho o Zenga si sedessero sulla panchina Juventina.

Gaetano73 ha detto...

Qst è bella, noi impazziti?
Caro Nicola, vedere voi che gioite x aver investito 70ml x ingaggiare Conte da voi sempre insultato e definito dopato e corrotto, è la dimostrazione che siete alla frutta, anzi alla canna.
Pur di vincere qualcosa, siete disposti a scendere a patti con il diavolo ed il diavolo è la Juve e tutti coloro che con essa hanno avuto a che fare.
Conte ha dimostrato di nn avere dignità esattamente al pari vostro che come al solito predicate bene ma razzolate male.
Noi siamo i corrotti, ma voi che siete onesti con i corrotti cercate di rilanciarvi.
Ah dimenticavo che nello staff c'è anche il grande ed onesto Stellini.

Gaetano73 ha detto...

Ah dimenticavo che tra un po torna pure il condannato Oriali.
Ahahahah e meno male che siete gli onesti.

Mark della Nord ha detto...

Il rosicamento ha oramai raggiunto vette inenarrabili.
Sono al limite della pazzia.
Qualcuno l'ha già varcato.
Fossero più intelligenti se ne starebbero zitti.
Invece scrivono, sbraitano, accusano e insultano, non rendendosi conto del piacere che ci danno.
Meno male che ci sono.

Nerazzurro ha detto...

@Mark. Non oso immaginare cosa succederà nella augurata ipotesi che iniziamo pure a vincere. Secondo me ci sarà una grande vendita di Maalox

Gaetano73 ha detto...

Caro nerazzurro vi basta poco x esaltarvi.
Arriva l'estate e tornate come sempre a fare la parte dei leoni.
Da Settembre a Maggio sempre invece incazzati e depressi.
Cmq se dovessimo avere bisogno di Maalox sapremmo a chi chiederlo sempre che le scorte non siano esaurite

Mark della Nord ha detto...

Ecco... adesso capite cosa intendo?
Vedete come sono ridotti?
Non gli passerebbe neppure se dovessero ottenere la rimozione della stella di Conte dal loro stadio.
A proposito, qualcuno sa dirmi che fine ha fatto quella petizione?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails