GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 20 agosto 2013

INTER, ECCO TAIDER (è questo il mercato che ci aspettavamo?)

E’ fatta. L’Inter porta a casa un altro acquisto. Per 5,5 milioni di euro più il prestito di Laxalt (con diritto di riscatto per i Bologna e diritto di controriscatto per l’Inter) i nerazzurri si sono assicurati le prestazioni di Saphir Taider, 21 centrocampista franco algerino del Bologna.
Stiamo parlando di un giocatore molto duttile che nel Bologna Pioli ha utilizzato in tre ruoli, davanti alla difesa nel 4-2-3-1, mezzala destra in un centrocampo a tre e pure trequartista di “rottura” e qualità. Insomma giudizi sulla carta alla mano direi che abbiamo in mano in buon giocatore.
Proprio il tipo di giocatore che serviva a Mazzarri. Il tecnico livornese ottiene dunque il centrocampista centrale tanto inseguito e cercato. Non potendo arrivare a Naingollan e Wellington, alla fine si è dovuto “accontentare” del giocatore rossoblu. Anche se secondo molti non è assolutamente un ripiego ma un acquisto di valore che potrà dare molto alla causa nerazzurra.
Obiettivamente in una rosa che può contare su gente come Cambiasso, Kuzmanovic e Mudingayi riuscire a prevalere non è certo impresa ardua.
La speranza è che l’Inter abbia messo a segno un ottimo colpo di mercato, un po’ come avvenuto con Kovacic a gennaio. Anche se sinceramente il mercato nerazzurro degli ultimi anni non induce all’ottimismo.
"Sono molto contento e ci tengo a ringraziare il Bologna e l'Inter per avermi dato questa possibilità. Sono felice, l'Inter è una grandissima squadra che ha vinto tutto". Queste le prime parole del giocatore algerino. Sarebbe bello se fra qualche mese anche noi potremmo essere felici per il suo acquisto e non dover imprecare perché abbiamo sul groppone lo Schelotto di turno.
L’ennesimo acquisto dell’Inter offre lo spunto per qualche breve riflessione sul mercato nerazzurro quando manca poco meno di due settimane alla sua chiusura.
Stiamo ancora aspettando un cenno di assenso da parte di Isla. L'esterno destro bianconero doveva arrivare prima del ritiro, poi prima della tournée americana, poi prima di Ferragosto, poi prima della Coppa Italia, ora si aspetta che arrivi entro la chiusura del mercato. Molto probabilmente alla fine non arriverà (in compenso è arrivato il giovane Wallace che però fra un anno rispediremo al mittente). E siamo ancora alla ricerca di un’attaccante, nonostante i soldi spesi fin qui per assicurarci Icardi e Belfodil. Proprio questo aspetto la dice lunga sulla capacità dei nostri dirigenti nel fare un mercato intelligente. Prendiamo Belfodil e ancora prima che inizi il campionato lo bocciamo. I nomi per il nuovo bomber sono due Borriello o Eto’o. Il ritorno del camerunese sarebbe suggestivo e credo che faccia piacere a tutto l’ambiente nerazzurro. Ma non possiamo permetterci di pagargli l’ingaggio che vorrebbe (si parla di 7 milioni di euro annui). Più probabile l’arrivo del giocatore romanista. A lungo si è parlato di Osvaldo. Il giocatore piaceva a Mazzarri e la destinazione nerazzurra era gradita all’italo-argentino. Ma visto i continui tentennamenti del club nerazzurro, l’attaccante giallorosso si è scocciato di rifiutare tutte le destinazioni e si è accasato al Southampton (un po’ come è successo con Dragovic che aveva inizialmente rifiutato la Dinamo Kiev perché voleva l’Inter ma, di fronte all’indecisione nerazzurra, alla fine ha accettato l’offerta degli ucraini).
Vedremo cosa succederà in questo rush finale. La speranza (di vedere un’Inter competitiva) è sempre l’ultima a morire.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Nicola ha detto...

Non so se è il mercato che ci aspettavamo, di sicuro è il mercato che ci possiamo permettere. Non avendo soldi non puoi certo puntare ai top europei.

Brother ha detto...

Se non altro non ci siamo fossilizzati su un obiettivo aspettando invano che arrivasse. Inoltre credo che sia stato pagato il giusto.
Insomma, finalmente un buon affare direi.

Entius ha detto...

Sì, probabilmente abbiamo fatto un buon affare ma ho qualche dubbio che possa essere il centrocampista di qualità che serviva a noi. Non è, o meglio non è ancora, il giocatore che può farci fare il salto di qualità.

Nerazzurro ha detto...

La cosa più preoccupante é che ci sia gente (ieri Palacio é stato l'ultimo) all'interno dell'Inter convinta che quest'anno possiamo puntare al titolo. Sarebbe già tanto arrivare in Europa...

Winnie ha detto...

Sono le classiche frasi di circostanza. E' chiaro che una squadra come l'Inter deve puntare al titolo. Non avere i mezzi per poterlo fare é un altro paio di maniche

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails