GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 8 maggio 2013

QUINDICESIMO KO E ADDIO EUROPA

Serie A 2012-2013 – 36^ Giornata
INTER - LAZIO 1 - 3
22’ Floccari - 33’ ALVAREZ – 48’ pt Hernanes (rig.) - 75’ Onazi

INTER (4-3-2-1): Handanovic; Jonathan (dal 30' p.t. Benassi), Ranocchia (dall'8' s.t. Pasa), Juan Jesus, Pereira; Kuzmanovic (dal 35' s.t. Garritano), Kovacic, Cambiasso; Guarin, Alvarez; Rocchi.
A Disposizione: Belec, Carrizo, Chivu, Ferrara, Spendlhofer, Schelotto, Forte, Colombi.
All. Stramaccioni.
LAZIO (4-4-2): Marchetti; Konko, Cana, Dias (dal 1' s.t. Ciani), Radu; Candreva, Ledesma (dal 15' s.t. Onazi), Hernanes, Lulic; Floccari (dal 15' s.t. Gonzalez), Klose.
A Disposizione: Bizzarri, Guerrieri, Biava, Stankevicius, Pereirinha, Kozak, Rozzi, Saha.
All. Petkovic.
ARBITRO: Bergonzi di Genova (Maggiani-Giordano/Iannello/De Marco-Romeo).

Ormai abbiamo finito le parole per commentare le partita dell’Inter senza essere ripetitivi. Anche in casa contro la Lazio rimediamo una sconfitta (era dal 18 ottobre 1998 che i biancocelesti non vincevano a San Siro) che ci esclude matematicamente dall’Europa. L’Inter ci mette cuore e grinta e ai punti avrebbe anche meritato di più. Ma non è annata e lo dimostra anche il rigore fallito da Alvarez sul 1-2.
Stramaccioni recupera Rocchi, mentre in difesa Ranocchia stringe i denti e gioca. Formazione obbligata, come sempre. Jonathan, Juan Jesus, Ranocchia e Pereira in difesa, Kuzmanovic, Kovacic, Cambiasso e Guarin a centrocampo, Alvarez e Rocchi in avanti.
I biancocelesti vanno in vantaggio dopo 22 minuti. Cross dalla destra di Candreva, Handanovic sbaglia l'uscita scontrandosi con Ranocchia e Juan Jesus: la palla carambola tra mille gambe e poi finisce lentamente in rete. In realtà si capisce poco di chi sia l’ultimo tocco. Forse Handanovic, forse Ranocchia, o forse Floccari. Inter comunque in svantaggio.
Alla mezzora si fa male Jonathan, sostituito da Benassi e dopo 3 minuti arriva il pareggio. Alvarez di testa raccoglie un cross di Pereira e ristabilisce le distanze.
Ma prima dell’intervallo arriva la beffa. Ranocchia spinge in area Floccari. Rigore. Dal dischetto Hernanes manda tutti negli spogliatoi con la Lazio in vantaggio. Nella ripresa l’Inter ci prova in tutti i modi a cercare il pareggio che meriterebbe anche. Nel frattempo Ranocchia non ce la fa e lascia il posto a Pasa.
Al 70esimo la grande occasione. Guarin viene atterrato in area. Rigore per l’Inter (incredibile, il secondo consecutivo!!!). Dal dischetto va Alvarez. Che però scivola al momento del tiro e spara alto.
Cinque minuti dopo Onazi chiude definitivamente i conti con un bolide da 40 metri. Finisce 3-1. L’Inter raccoglie la 15esima sconfitta stagionale e saluta definitivamente l’Europa. Dopo 14 anni i nerazzurri infatti sono fuori dalle competizioni europee.
Rispetto ad altre partita si è vista perlomeno un’Inter che ci ha messo cuore e grinta, che ha lottato fino all’ultimo alla ricerca disperata di un pareggio o almeno del gol della bandiera. Ma tutto inutile. Ormai l’unica cosa che conta è arrivare in fondo. Domenica a Genova Stramaccioni dovrà reinventarsi la difesa (Jonathan e Ranocchia out, Pereira e Juan Jesus squalificati). L’ennesimo grattacapo di un finale di stagione che non avremmo mai immaginato così orrendo e che speriamo sempre più che finisca al più presto. FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Brother ha detto...

Siamo in una situazione paradossale. Tanto assurda da non sembrare nemmeno vera. Perdiamo partite e giocatori come fosse un copione di un film. A volte stento a credere che sia tutto vero.

Nicola ha detto...

Spero che si colga la palla al balzo e si decida di fare tabula rasa di tutto. Dirigenti, staff medico, allenatore, giocatori non degni di indossare questa maglia, devono andare via tutti

Nicola ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails