GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 15 ottobre 2012

EGEMONIA NEROVERDE SULLA SERIE B

LATO B Appunti sulla Serie Cadetta
La pausa per le Nazionali ci permette di fare un breve excursus sulla Serie B. A monopolizzare la corsa alla promozione ci sta pensando il Sassuolo. La squadra emiliana, dopo la buona stagione dello scorso anno con Pea culminata con i playoff, quest’anno si sta confermando ancora più forte sotto la guida di Di Francesco, in cerca di riscatto dopo la deludente esperienza di Lecce. Il ruolino di marcia è fin qui impressionante: 8 vittorie e un pareggio.
Dietro il Sassuolo, che ha già preso il largo sulle inseguitrici, il campionato sta mantenendo le promesse della vigilia confermandosi un torneo equilibrato e con qualche sorpresa.

Come il Livorno che lo scorso anno ha disputato una stagione molto deludente e quest’anno sta andando molto forte. Il Verona, seppur qualche passo falso, sta mantenendo un buon passo. Gli scaligeri erano accreditati alla vigilia come i favoriti e stanno comunque dimostrando di poter lottare per la promozione. Il Varese, dopo un buon inizio, si è perso per strada anche se ieri contro la capolista non ha sfigurato e fino ad un quarto d’ora dalla fine ha tenuto testa all’avversario meritando ampiamente il pareggio prima di crollare nei minuti finali.

Deludente fin qui il campionato di Novara e Cesena, retrocesse dalla serie A e protagonisti di un campionato con troppe ombre e poche luci. I piemontesi hanno dato l’impressione di poter risalire la china mentre per i romagnoli (che hanno già sostituito l’allenatore) l’obiettivo dovrebbe essere di rimanere fuori dalla lotta salvezza. Chi invece nella lotta promozione ci è entrata di gran carriera sono le due neopromosse dalla Lega Pro Ternana e Spezia. Se per i liguri la sorpresa non è molta (gli uomini di Serena alla vigilia erano indicati da molti come possibile outsider) lo stesso non possiamo dire degli umbri che hanno sorpreso tutti.
Da sottolineare come i debuttanti in panchina hanno finora ben figurato. Nicola a Livorno, Serena a La Spezia, Toscano a Terni, Marcolin a Modena stanno facendo un buon lavoro e probabilmente andrà meglio dello scorso anno quando solo Pea a Sassuolo, tra i debuttanti, riuscì a finire la stagione senza essere esonerato.
Esonero che, sempre tra i debuttanti, è già toccato a Campedelli, sostituito dopo tre giornate da Bisoli sulla panchina del Cesena e a Braghin, fresco di esonero che nella giornata di oggi ha lasciato il posto a Camolese.
Ad un passo dall’esonero è anche Maurizio Sarri ad Empoli. I toscani sono in crisi nera e la panchina del tecnico è ormai scottante. L’esonero potrebbe essere questione di ore. E pensare che l’Empoli ha un coppia d’attacco (Tavano-Maccarone) di tutto rispetto per la categoria. Ma evidentemente non è bastato. Crisi che ha colpito anche la Reggina. Finora Dionigi (altro debuttante) non ha convinto molto e se non arriverà un’inversione di tendenza potrebbe fare le valigie molto presto.
Anche se la stagione è ancora lunga e in un campionato equilibrato come quello cadetto i colpi di scena e le sorprese non mancheranno di sicuro.

CLASSIFICA DOPO 9 GIORNATE 
Sassuolo 25, Livorno 19, Verona 18, Spezia 14, Ternana 14, Padova 13, Varese 13, Modena 13, Brescia 12, Juve Stabia 12, Ascoli 12, Bari 10, Cittadella 10, Novara 9, Vicenza 9, Cesena 8, Virtus Lanciano 8, Pro Vercelli 7, Crotone 6, Reggina 5, Empoli 3, Grosseto 1.
(Penalizzazioni: Bari -7; Grosseto -6; Novara -4; Reggina -3; Crotone -2, Modena -2, Padova -2; Ascoli -1, Empoli -1, Varese -1).

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Michele Serena non è un debuttante: in serie B ha già allenato Mantova e Grosseto...ciao!

Entius ha detto...

Sì, è vero. E' stato un piccolo lapsus. Serena non è un debuttante.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails