GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 26 settembre 2012

BASTERA' LA DIFESA A TRE PER RISOLVERE I NOSTRI PROBLEMI?

No, non è una partita da ultima spiaggia. Però ci somiglia maledettamente. Il 26 settembre non è pensabile che una partita sia già da dentro o fuori ma con la Juventus a +7 da noi (complimenti alla Fiorentina che ieri sera ha fermato la capolista) la trasferta di stasera a Verona assume i contorni di una partita che potrebbe rivelarsi decisiva.
(Non mi sto contraddicendo rispetto a qualche giorno fa quando sostenevo che questa squadra non è competitiva. Semplicemente io credo che bisogna puntare alla vetta per sperare di arrivare nei primi posti. L’obiettivo è la zona Champions ma il punto di riferimento rimane la capolista.)
Stramaccioni, per correre ai ripari, sembra intenzionato a varare una difesa a tre con un centrocampo più folto che sostenga la difesa e supporti l’attacco. Idea tutta da verificare. La difesa a tre costò il posto a Gasperini e per quanto mi riguarda non mi ha mai entusiasmato più di tanto (tranne quando si tratta di utilizzarla al Fantacalcio…). Mi sembra una moda tutta italiana visto che nessuna delle big europee la utilizza (e ci sarà un motivo…).
Il tecnico romano, con il recupero di Chivu schiererà il rumeno al centro nel ruolo di playmaker e Ranocchia e Juan Jesus ai suoi lati. Il centrocampo dovrebbe essere a 5 con Zanetti in mezzo insieme a Guarin e Gargano mentre Nagatomo e Pereira esterni. In avanti infine Sneijder a supporto dell’unica punta Milito. Questa la formazione salvo sorprese o colpi di scena.
E’ chiaro che se giocheremo con la difesa a tre avremo qualche difficoltà in più perché ci sono automatismi e intese da perfezionare e sistemare. In ogni caso se è proprio necessario fare un tentativo, meglio farlo con il Chievo stasera che non con la Fiorentina domenica prossima. Per quanto, come già detto, nutro perplessità sul fatto che basti una difesa a tre per risolvere tutti i problemi e cambiare rotta (anche con la difesa a tre l'attaccante rimane solo uno).
Finora in trasferta ci siamo ben comportati e mi auguro che stasera si continui sulla scia positiva di questo inizio stagione. L’impegno non è proibitivo ma ormai da questa Inter non sai più cosa aspettarti, se è vero che anche una partita agevole in casa contro l’ultima in classifica si trasforma in una disfatta.
Stasera a Chievo bisogna vincere. Non è un’ultima spiaggia, ma potrebbe improvvisamente diventarlo…

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Brother ha detto...

Purtroppo siamo in una fase in cui si va a tentativi. Neanche a me convince la difesa a tre ma bisogna provare. Magari si rivelerà la soluzione ideale.

Nicola ha detto...

Prima di esprimere giudizi vorrei vedere cosa combinano i nostri ragazzi stasera. Fermo restando che un conto è fare la difesa a tre contro il Chievo un conto è farla contro Napoli o Juventus.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails