GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 22 luglio 2012

CLASS ACTION DEI TIFOSI ROSSONERI. LA FEDE SI RIMBORSA?

La foto "incriminata"
Secondo alcuni quotidiani, i tifosi rossoneri avrebbero minacciato una class action contro il Milan per chiedere il rimborso dell’abbonamento. Secondo i sostenitori milanisti nei manifesti pubblicitari della campagna abbonamento della nuova stagione facevano bella mostra Ibrahimovic e Thiago Silva, lasciando intendere che i due giocatori sarebbe rimasti in rossonero. Ma poiché entrambi sono stati ceduti la pubblicità è stata ritenuta ingannevole e pertanto ora i tifosi del Milan pretenderebbero il rimborso dell’abbonamento sottoscritto.
Galliani dal canto suo ha già dichiarato che accontenterà i propri sostenitori e li risarcirà di quanto dovuto (sebbene non mi risulta che in un contratto d’abbonamento si faccia alcun cenno ad eventuali compravendite di giocatori).
La vicenda merita qualche considerazione e alcuni quesiti nell'ipotesi che si creasse un precedente.
- Innanzitutto, diamo per scontato che i tifosi abbiano ragione. Usando lo stesso metro di giudizio le società potrebbero pretendere un supplemento economico in caso di acquisto di un campione?

- E come comportarsi se non è la società a voler vendere ma il giocatore a voler cambiare aria? In quel caso il club non avrebbe colpe. Come comportarsi?
- L’eventuale rimborso sarebbe valido solo per i campioni ceduti o anche per i mancati acquisti? (la società X invoglia i propri tifosi a sottoscrivere l’abbonamento promettendo una campagna acquista stellare poi non arriva nessun campione).
- Come si fa a giudicare se un acquisto o una cessione meritano un rimborso o un supplemento? (esempio, Vidal e Boateng sono arrivati in silenzio eppure si sono rivelati decisivi, viceversa la cessione di Ibra è stata quasi un bene per l’Inter).
- E a questo punto perché non fare lo stesso discorso anche con la sottoscrizione di abbonamenti a Sky e Mediaset Premium?
Io credo che un tifoso debba sostenere la propria squadra a prescindere, indipendentemente di chi vestirà la maglia e se ci saranno acquisti/cessioni di campioni.
Faccio un esempio personale abbastanza banale. L’Inter è destinata tutto sommato ad un mercato sottotono e ad una stagione avara di soddisfazioni. Eppure io rinnoverò comunque il mio abbonamento ad una pay tv per vedere le partite dei nerazzurri. Se non l’ho fatto finora è perché sono indeciso se abbonarmi all’una o all’altra e aspetto che una delle due mi faccia una buona offerta economica. Perché, è scusate se sono poeticamente retorico, i colori della propria squadra del cuore si amano sempre e comunque.

Nota a margine. Galliani, è siamo solo al 22 luglio, dice “rimborseremo i nostri tifosi”. Tradotto vuol dire che non compreranno più nessuno? Il modo migliore per invogliare altri tifosi a sottoscrivere l’abbonamento…

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Stefano ha detto...

A me sembra solo un modo per attirare l'attenzione. Davvero un tifoso vorrebbe rimborsato l'abbonamento? E davvero la società é disposta a risarcirlo? Bah...

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Semplicemente ridicolo!
A meno che esistesse una clausola nella sottoscrizione dell'abbonamento che assicurasse la presenza dei due neo parigini nella stagione 2012/13 ( cosa oggettivamente alquanto improbabile...) la richiesta di risarcimento è totalmente assurda!
Chi si abbona alla propria squadra solo per la presenza di questo o quel giocatore non è un vero tifoso! Ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails