GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 7 maggio 2016

PRENDIAMOCI QUESTI ULTIMI TRE PUNTI A SAN SIRO

Siamo quasi sul rettilineo finale, ancora poche curve e poi anche questa stagione andrà in archivio (parafrasando il grande Riccardo Garrone “e anche questo campionato ce lo siamo levato dalle palle”). Stasera andrà in scena l’ultima sfida casalinga dell’Inter che a San Siro contro l’Empoli cercherà i tre punti decisivi per blindare il quarto posto (in realtà basterebbe non fare peggio della Fiorentina, ma mai affidarsi agli altri).
Anche lo scorso anno chiudemmo la stagione casalinga contro l’Empoli (in quel caso fu l’ultima giornata di campionato) e fu un emozionante 4-3 maturato negli ultimi 40 minuti (con doppietta di Icardi). Diciamo che in casa con l’Empoli non abbiamo mai avuto particolari problemi avendo vinto nove gare su dieci. Esclusa la sfida datata 18 gennaio 2004 in cui Rocchi (il giocatore, anzi ex giocatore, non l’arbitro…) pescò il jolly vincente al 90esimo, abbiamo sempre fatto bottino pieno nelle sfide casalinghe contro i toscani e spesso anche con risultati netti.

In ordine sparso ricordo un 4-1 con doppietta di Ronaldo (il Fenomeno, l’originale) che concluse la stagione 1997-98 (quella dello scontro Ronaldo-Iuliano, per intenderci), un 5-1 del febbraio 1999 (con tripletta di Youri Djorkaeff), la tripletta di Vieri che firmò il 3-0 datato 26 gennaio 2013 e un 4-1 del dicembre 2005.

Insomma, il più delle volte la sfida è risultata una passeggiata in cui l’Inter ha vinto in scioltezza. Speriamo che anche oggi pomeriggio vada altrettanto bene. Anche se l’Empoli in questa stagione sta facendo molto bene e batterlo non sarà facile. A ciò aggiungiamo la lunaticità nerazzurra che alterna prestazioni straordinarie a passeggiate clamorose (gli stessi undici titolari hanno giocato la miglior partita stagionale contro il Napoli e una delle peggiori partite stagionali contro la Lazio).
Mancini, senza Murillo squalificato e con Ljajic nuovamente convocabile, si affida al 4-3-3 (finalmente dopo una stagione intera forse ha trovato un modulo fisso). Handanovic in porta, difesa con D’Ambrosio e Telles sulle fasce (ma che fine ha fatto Santon? Perché non dargli un’ultima possibilità?) e Miranda e Juan Jesus centrali, a centrocampo ancora una volta fiducia piena a Medel, Brozovic e Kondogbia, trio consolidato che sta facendo tutto sommato bene (con un buon regista al posto di Medel è questo il centrocampo su cui appoggiare anche le fondamenta delle prossima stagione), in attacco dovrebbe e potrebbe toccare all’ex di turno Eder (con Jovetic che si accomoderebbe in panchina) completare il trio offensivo con Icardi e Perisic.
L’allenatore nerazzurro ha intimidito duramente i giocatori minacciando pesanti punizioni corporali in caso di scarso impegno nelle ultime due partite di campionato. I giocatori a testa bassa hanno promesso il massimo impegno dicendo “A Robé e fatte ‘na risata e nun rompere li coglioni che la stagione l’è bella e finita”.
Battute a parte, pomeriggio vogliamo i tre punti. Bottino pieno e tutti a casa felici. A ragà, e nun ce rovinate il fine settimana pure stavolta. FORZA INTER !!!


3 commenti:

Mark della Nord ha detto...

Se non vinciamo stasera domenica prossima tiferò per il Sassuolo.

Winnie ha detto...

Dai, secondo me vinciamo. Sbagliare una partita può capitare, sbagliarne due mi sembra improbabile.

Nerazzurro ha detto...

@Mark. Adesso domenica prossima tutti a tifare Sassuolo. Anzi iniziamo già domani.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!