GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 31 maggio 2017

OTTOVOLANTE ITALIA, TRAVOLTO SAN MARINO

Amichevole
ITALIA-SAN MARINO 8-0
10’ Lapadula – 13’ Ferrari – 16’ Petagna – 19’ Lapadula – 48’ Caldara – 49’ Lapadula – 58’ Politano – 65’ Bonini (aut.)

Italia (4-2-4): Scuffet; Conti (25' st Biraghi), Caldara, G. Ferrari, D'Ambrosio; Baselli (1' st Pellegrini), Gagliardini (1' st Cataldi); Berardi (1' st Politano), Petagna (1' st Falcinelli), Lapadula, Chiesa (18' st Caprari).
A disp.: Gollini, Calabria, Ceccherini, A. Ferrari. All.: Ventura
San Marino (4-2-3-1): Benedettini (1' st Simoncini); Cesarini (18' st Bonini), Cevoli (26' st Mazza), Biordi (42' st Stefanelli), Brolli; Golinucci, Cervellini; Hirsch, Vitaioli (18' st Zafferani), Tosi (11' st Della Valle); Rinaldi.
A disp.: Manzaroli, Palazzi, Tomassini. All.: Manzaroli
Arbitro: Schaerer (Svizzera)

Partita senza storia a Empoli, dove l'Italia travolge San Marino per 8-0 al termine di un match che sostanzialmente è un allenamento. La squadra di Ventura chiude il primo tempo sul 4-0 con la doppietta di Lapadula e le reti di Ferrari e Petagna. Nella ripresa arrivano gli altri gol di Lapadula (tripletta per lui), Caldara e Politano, oltre alla sfortunata autorete di Bonini.
Ventura lancia i giovani che ha chiamato in questi giorni per uno stage. C’è quindi spazio per i vari Scuffet, Caldara, Conti, Lapadula, Berardi, Petagna, Chiesa.
San Marino occupa la poltrona numero 204 del ranking Fifa. Con tutta la simpatia, è una posizione che la dice lunga sul tasso tecnico della squadra, dunque alle indicazioni fornite dal Castellani occorre fare un po' di tara. Detto questo, il primo tempo degli azzurri è incoraggiante.

Solo qualche buon intervento di Benedettini evita il tracollo epocale ai sanmarinesi, perché gli azzurri spingono sia sugli esterni (più con Conti a destra che con Chiesa a sinistra) sia coi suggerimenti di Berardi, capitano per l'occasione. Ne nasce un poker in 45': cross di Conti per la testa di Lapadula, corner di Baselli per quella di Ferrari, pasticcio difensivo per la zampata di Petagna, verticale di Berardi per il bis di Lapadula.
Nella ripresa c'è spazio per altri interpreti, come Cataldi, Politano, Pellegrini, Falcinelli, Caprari e Biraghi. E c'è soprattutto tempo per altri gol: la firma del solito Caldara non può mancare, il tris di Lapadula porta a 6 il bottino azzurro, il centro numero 7 si materializza con uno splendido pallonetto di Politano, che firma la giocata più bella della serata. Non contenti, i sanmarinesi si fanno del male da soli, raccogliendo il pallone in porta per l'ottava volta con l'autorete di Bonini.
Un buon allenamento, niente di più. Discorso diverso per settimana prossima con l’Uruguay che affronteremo in amichevole mercoledì’ prossimo e il Lichtenstein nella gara valida per la qualificazione ai prossimi Mondiali (sfida che sarà importante per incrementare la nostra differenza reti). Allora si farà sul serio.

1 commento:

Stefano ha detto...

Solo un'Amichevole. Niente di più.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails