ARTICOLI RECENTI

giovedì 17 maggio 2018

SETTEBELLO JUVENTUS: ANCORA CAMPIONI D’ITALIA (ma è uno scudetto che fa discutere)

 CLASSE A Analisi e commenti sul Campionato Italiano 
Ha vinto ancora la più forte (sul campo e non solo…), ovvero la Juventus: il pareggio di domenica scorsa all’Olimpico contro la Roma consegna ai bianconeri l’ennesimo scudetto (il 34esimo della sua storia, non fatevi ingannare da alcuni tifosi che in matematica sono negati), che si aggiunge alla quarta Coppa Italia alzata una settimana fa. Il settimo consecutivo, che passerà alla storia non tanto per il solito record, riscritto anno dopo anno (nessuno ne aveva mai vinti così tanti di fila, ma del resto lo si era già detto per il sesto, e magari lo si dirà per l’ottavo). Quanto per essere stato il più sofferto e anche il più polemico (davvero? Non l’avremmo detto…).

È stato un campionato diverso rispetto agli altri. Vissuto per la prima volta su una rivalità vera e viva fino all’ultimo, con un Napoli che non ha mollato di un millimetro e che è stato capace di battere i bianconeri a domicilio nel decisivo scontro finale di metà aprile (quello che è successo nelle successive due giornate non credo abbia bisogno di commenti).

Mai come stavolta la Juventus è stata vicina ad abdicare. Per la cavalcata degli azzurri, certo. Ma soprattutto perché qualcosa a un certo punto è sembrato incepparsi nella macchina perfetta dei campioni d’Italia. Con un Dybala che di colpo si è smarrito e una difesa che dopo essere stata un muro insuperabile a gennaio, ha iniziato ad avere qualche scricchiolio nel momento cruciale della stagione. Ma nonostante ciò è riuscita a rimanere a galla grazie alla bravura dei singoli (Douglas Costa in modo particolare). E anche se è arrivata a fine stagione stravolta nel fisico, fiaccata anche nel morale (soprattutto dopo l’eliminazione in Champions League) e riuscita a vincere ancora.
Qualche tifoso del Napoli dirà “vince ancora, ma grazie agli arbitri”. Affermazione corretta per certi versi (la direzione di Orsato in Inter-Juventus rimarrà negli annali come quella famosa di Ceccarini in Juventus-Inter di 20 anni fa). Il Var sembrava dovesse rendere giustizia a tutti, ma alla fine, come sempre, fatta la legge trovato l’inganno. In questo caso rappresentato dal fatto che il Var era solo uno strumento in mano degli arbitri a cui è dato facoltà di utilizzarlo o non utilizzarlo e in più di un’occasione la discrezionalità dell’arbitro ha fatto la differenza. Ma sarebbe riduttivo dire che la Juventus ha vinto solo grazie agli arbitri. I bianconeri, pur con i loro alti e bassi, hanno disputato un ottimo campionato, qualche volta vincendo in modo insperato (mi viene in mente il gol di Dybala contro la Lazio), ma sempre dimostrando di essere i più forti. 
Ha confermato di avere una solidità difensiva, ha trovato in Pjanic e Matuidi due validi elementi a centrocampo e lì davanti ha molta gente capace di poter fare la differenza con una giocata o un gol. Da Douglas Costa a Dybala, da Cuadrado a Higuain, da Manduzkic a Bernardeschi. Probabilmente rispetto alle dirette concorrenti è questo che ha fatto la differenza: aver avuto a disposizione delle valide alternative. Il tutto saggiamente diretto da Allegri che porta a casa il suo quarto scudetto consecutivo che, aggiunto a quello vinto col Milan, ne fa uno degli allenatori più vincenti della storia.
La forza mentale e l’abitudine a certi traguardi ha dato ai bianconeri una marcia in più rispetto al Napoli spettacolare ma forse meno forte caratterialmente e senza i dovuti ricambi. In 38 partite di campionato i valori vengono a galla prima o poi. Vince sempre il più forte per rosa, testa, società e individualità. La Juve ha vinto perché è stata la più forte. E pazienza se ancora una volta c’è lo zampino degli arbitri. In fondo anche questo fa parte del calcio. Almeno in Italia.

Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

3 commenti:

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Sicuramente di tutti e sette è quello più immeritato. Non che la Juventus vinca scudetti meritatamente...

Mattia ha detto...

Io invece credo che alla fine i veri valori vengano fuori e che lo scudetto bianconero sia più che meritato.

Alex ha detto...

Sminuire le vittorie altrui vi riesce sempre particolarmente bene. Ma voi da quanto tempo non portate a casa un trofeo? Prima di criticare gli altri, pensate a cosa state combinando voi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!