GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 8 giugno 2013

CHE ITALIA!!! POKER E SEMIFINALE (ma è festa a metà)

CAMPIONATO EUROPEO UNDER 21 – Gruppo B Seconda Giornata
ITALIA-ISRAELE 4-0
18’ Saponara - 42’ Gabbiadini - 54’ Gabbiadini - 71’ Florenzi
ITALIA (4-4-2) Bardi; Donati, Bianchetti, Caldirola, Biraghi; Saponara, Florenzi, Verratti (dal 25’ s.t Sansone), Insigne (dal 40’ s.t. Rossi); Immobile, Gabbiadini (dal 12’ s.t. Destro). (Colombi, Leali, Capuano, Regini, Bertolacci, Crimi, Borini, Paloschi). All. Mangia
ISRAELE (4-4-2) Kleyman; Dasa (dal 1’ s.t. Verta), Vahaba, Ben Hasrush, Twatha; Zaguri, Krieff, Biton, Golasa; Kalibat (dal 38’ s.t. Azam), Turgeman (dal 22’ s.t. Barouch). (Yanco, B. Levi, Davidzada, I. Levi, Dabbur, Gotlib, Sallalich, Altman). All. Luzon
ARBITRO Hategan (Rom)

Quattro gol ai padroni di casa dell’Israele e l’Italia Under 21 si qualifica per le semifinali del campionato europeo di categoria con un turno di anticipo. E’ però una festa a metà per gli azzurrini di Mangia perché Insigne nel primo tempo si fa male alla gamba sinistra dopo una caduta scomposta conseguenza di un intervento di Golasa che lo cintura.
Mangia conferma in blocco la difesa nerazzurra, a centrocampo Florenzi si accentra accanto a Verratti con Saponara sulla destra e Insigne sull’out sinistro. In avanti Immobile e Gabbiadini.
L’Italia ci mette un po’ ma poi prende in mano le redini del gioco. E al 18esimo va in vantaggio. Lancio di Insigne, Immobile fa l’assistman e Saponara infila il portiere avversario.

L’Israele prova una reazione ma senza grandi esiti. Finale di primo tempo concitato. Golasa cintura Insigne che cade malamente ed è costretto ad uscire sostituito da Rossi. Poco dopo lo stesso Golasa entra in modo scomposto su Saponara e si guadagna gli spogliatoi in anticipo. Infine Gabbiadini, ben imbeccato da Immobile, raddoppia per gli azzurrini. L’Italia va così al riposo in superiorità numerica e con due gol di vantaggio.
Nella ripresa l’Italia è ovviamente padrona del campo. Al 54esimo Gabbiadini su punizione tira una sassata che si infila nell’angolino per il 3-0 che chiude il match. La mezzora finale si gioca a ritmi da amichevole. Mangia butta nella mischia Destro e al 71esimo arriva il poker firmato da Florenzi che mette definitivamente il sugillo su match.

Finisce 4-0. L’Italia vince la quinta partita consecutiva (non succedeva da 28 anni), per la quinta partita consecutiva non prende gol (altro record eguagliato che risaliva agli anni ’80), per la prima volta si qualifica con un turno di anticipo e per la prima volta segna quattro gol in una fase finale dell’Europeo. Insomma ci sarebbero tutti gli elementi per fare festa grande. Ma le condizioni di Insigne lasciano in apprensione il popolo azzurro. Il giocatore napoletano è fondamentale per questa Italia e dover rinunciare al suo contributo sarebbe una bella mazzata per Mangia.
Decisiva per il primo o secondo posto la gara di martedì (ore 18) contro la Norvegia che ha eliminato l’Inghilterra (3-1 il finale). Nell’altro girone ci sono Russia, Germania, Olanda e Spagna. Escludendo la Russia, che probabilmente non si qualificherà, le altre tre fanno paura. Difficile dire chi sarebbe meglio da evitare per gli azzurri.
Di certo questa Italia è un squadra davvero compatta e forte e le avversarie dell’altro girone farebbero carte false per evitarla. Gabbiadini (12esimo gol in azzurro, terzo bomber all time a solo 4 gol da Pirlo) è in forma strepitosa e può contare su un compagno di reparto come Immobile (senza considerare che in panchina siedono Paloschi, Borini e Destro). A centrocampo Verratti, Florenzi e Saponara abbinano qualità e quantità e sulla difesa targata Inter ci siamo già ampiamente espressi. Insomma questa Italia può andare lontano. Ed è quello che ci auguriamo.

AGGIORNAMENTO (h. 23.18): Dall'ospedale di Tel Aviv le prime notizie sulle condizioni di Lorenzo Insigne sono positive. Le lastre escluderebbero la frattura della caviglia, dovrebbe essere solo una distorsione. Il giocatore sente però ancora dolore.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Mattia ha detto...

Davvero una bella squadra. Pensavo che avremmo potuto giocare un Europeo da protagonista ma vedendo giocare gli azzurrini in queste due sfide sono convinto che possiamo seriamente puntare al titolo.

Theseus ha detto...

Diciamo che potrà giocarsela alla pari. Ma per il titolo io continuo a vedere favorite Olanda e Spagna.

Entius ha detto...

Son daccordo con Theseus, è presto per parlare di titolo. Le nazionali più toste sono finite tutte nell'altro girone. Superare il turno era il primo passo ma anche il più semplice.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails